About

/About
About2018-11-23T14:46:12+00:00

Stefano Camilli, abruzzese e proveniente da Sulmona nella provincia dell’Aquila, mancino e da sempre vicino all’arte come costante di vita, pur avendo conseguito studi scientifici e nessuna accademia specifica in campo grafico, ha sempre cercato di approfondire ogni ricerca e sperimentazione spinto dalla curiosità e dalla creatività. Elementi che lo hanno portato a mturare, nel corso degli anni, uno stile personale e illustrativo particolarmente attento ai dettagli sia nei disegni giovanili che nel tatuaggio in seguito.

Particolarmente influenzato da spunti storici di provenienza accademica e il collezionismo di oggettistica vintage e di modernariato, con il tempo si è delineato uno stile che unisce gli elementi del tatuaggio Old school puro con la simbologia delle dottrine occulte di epoche e latitudini diverse, con i simboli dell’alchimia, le illustrazioni della scienza medica e l’araldica oltre a molto altro. La possibilità di mettere in pratica la propria abilità grafica in campo dermografico giunge nel 2010 facendo la conoscenza con il compaesano Ennio Orsini e con cui, diplomato al primo corso di abilitazione professionale al tattoo e piercing, apprende le tecniche per l’esecuzione e tutto lo specifico in materia tecnico sanitaria al fine di garantire un servizio di alto livello.
Questo affiancamento durò per quasi cinque anni, fino alla partenza di Stefano per Berlino dove ha avuto modo di conoscere diverse realtà legate al tatuaggio e stili differenti.

Dopo una permanenza di quasi due anni in Germania rientra in Italia per frequentare un secondo corso professionale resosi necessario al fine di proseguire nell’attività sul territorio nazionale. Con la nuova ed aggiornata qualifica, sempre abilitante al tatuaggio e piercing, ha prestato il proprio servizio presso il centro estetico Sunshine Sun Center come tatuatore per altri due anni circa per poi intraprendere l’apertura, nel dicembre 2017, di un proprio studio di tatuaggi in cui esprimere la vera essenza del proprio potenziale creativo.

Attraverso una continua ricerca della simbologia e l’unione di elementi differenti per natura e materiale, è andato evolvendosi un sempre più particolare stile sia nel tatuaggio che nella realizzazione di varie altre opere come i semplici disegni o le tavole da skate istoriate con oggetti antichi contestualizzati il stile polimaterico. Pur mantenendo una certa vicinanza a tali affetti stilistici come l’old school, non manca una discreta dose di versatilità esecutiva nell’abbracciare altri stili prediletti dalla clientela e comunque praticati dallo studio. Lo stile vuole fondere gli elementi del tatuaggio tradizionale allo stile comics con l’aiuto della tecnica dotwork in bicromia nero/rosso.

Un ambiente di lavoro di specchiata igiene e tutela sanitaria in cui si unisce l’esperienza del personale a disposizione al contesto storico sia della location che del legame con la Trench Art.